In occasione del MuseumWeek oggi vi raccontiamo come la #tecnologiaMW si sia messa a servizio della Pinacoteca e dell’Accademia, permettendo le discussioni di tesi on line in queste settimane di lockdown. 3 video descrivono 3 progetti per la Pinacoteca della Scuola di Scenografia dell’Accademia Albertina di Belle Arti, coordinata dalla prof.ssa Elisabetta Ajani . In questo primo video Debora Albertinelli e Beatrice Gravaghi , discutendo la loro tesi, ci riportano agli occhi il meraviglioso progetto immersivo per la mostra “Cesare Ferro Milone. La magia del colore tra Torino e Bangkok”, a cura di Angelo Mistrangelo e in collaborazione con il Museo Di Arti Decorative Accorsi – Ometto e il Museo Civico Alpino Arnaldo Tazzetti di Usseglio.

 

 

Nel secondo video dedicato alla #TecnologiaMW, Debora Albertinelli e Beatrice Gravaghi, allieve della Scuola di Scenografia dell’Accademia Albertina di Belle Arti coordinata dalla prof.ssa Elisabetta Ajanì, discutendo la loro tesi ci descrivono i progetti scenografici e multimediali per “Me Myself(ie) and I. L’autoritratto a fumetti”, evento espositivo a cura di Mariella Lazzarin e in collaborazione con Sottodiciotto Film Festival e Aiace.

 

 

Nel terzo video dedicato alla #TecnologiaMW, Debora Albertinelli e Beatrice Gravaghi, allieve della Scuola di Scenografia dell’Accademia Albertina di Belle Arti coordinata dalla prof.ssa Elisabetta Ajanì, discutendo la loro tesi ci descrivono la scenografia per l’ascensore della Pinacoteca Albertina, ispirata all’Allegoria dei cinque sensi di Gregorio e Mattia Preti, e le infografiche scenografiche realizzate in occasione del Premio Nazionale delle Arti e del Festival Internazionale delle Scuole d’Arte e di Design 2019.