Mostra/Atelier dalle collezioni dell’Accademia Albertina di Torino.
Ospite d’onore: il Veronese

La Reggia di Venaria si è arricchita di una nuova attrazione: dalla Pinacoteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti sono giunte una quarantina di opere selezionate dalle collezioni permanenti e dai depositi della prestigiosa istituzione culturale torinese.

L’intento dell’operazione non è solo quello di far ammirare in una nuova sede aulica dipinti, disegni e sculture rappresentative di ben 4 secoli di “sapere artistico” (dal Cinquecento fino al Novecento), ma anche di evidenziare l’utilità ancor oggi molto attuale del processo di apprendimento di svariate tecniche artistiche, potendolo fare a diretto contatto con i capolavori del passato. La mostra, infatti, si presenta con i crismi di un vero e proprio “Atelier” con attività connesse.

L’Atelier delle Arti, il nuovo spazio dei piani alti della Reggia di Diana dedicato all’esposizione, vanta inoltre un “ospite speciale”: il grande maestro Paolo Veronese con due sue straordinarie tele di recente attribuzione che ben si sposano con le tematiche della mostra: L’Allegoria con la sfera armillare e l’Allegoria della Scultura.

In collaborazione con: Accademia Albertina di Belle Arti di Torino e Regione Piemonte
Mostra a cura di: Guido Curto, Silvia Ghisotti, Enrico Zanellati

 

Per maggiori informazioni: http://www.lavenaria.it/web/it/calendario/mostre/details/286-le-belle-arti.html